Benefici del cioccolato: quale uovo di pasqua scegliere?

uova cioccolato

Il cacao ha origini antichissime, le prime notizie si hanno con i Maya e gli Aztechi che credevano che questo prodotto avesse una qualche derivazione divina e per questo motivo veniva apprezzato ed utilizzato largamente come elisir di benessere.

Negli anni sono stati condotti numerosi studi scientifici che hanno confermato che i benefici del cioccolato sono da attribuirsi ai polifenoli, in particolare flavonoidi, potenti antiossidanti che proteggono il corpo dallo stress ossidativo e dai radicali liberi.

I flavonoidi sono presenti in maggiore quantità nel cioccolato fondente e la loro concentrazione diminuisce passando ad un cioccolato al latte e addirittura annullandosi nel cioccolato bianco.

I flavonoidi presenti nel cioccolato fondente contribuiscono alla salute del nostro sistema cardiovascolare controllando  l’ipercolesterolemia e l’ipertensione. In particolare nell’ambito di una dieta bilanciata e a basso contenuto di grassi, si ha una riduzione dei livelli di colesterolo LDL  (colesterolo cattivo) e ad una modesta riduzione della pressione sanguigna.

Il cioccolato è anche una buona fonte di minerali e vitamine, in particolare sono presenti vitamine del gruppo B che conferiscono energia, vitamina D, utile per l’assorbimento del calcio, vitamina A, C ed E importanti per il benessere della pelle e del sistema immunitario e minerali come Magnesio, Ferro, Potassio.

Ovviamente quando parliamo di cioccolato non possiamo non pensare alle calorie.

In media un cioccolato fondente ha 500 Kcal/100g e le calorie aumentano notevolmente se si sceglie un cioccolato bianco o al latte.

Nei giorni che precedono la pasqua molto spesso ci troviamo a dover fare i conti con la scelta delle uova di cioccolato e d’avanti al grande scaffale del supermercato ci poniamo degli interrogativi a cui molto spesso non sappiamo rispondere. Un valido aiuto per capire la qualità del cioccolato ci viene dalla lettura delle etichette.

Nelle etichette alimentari gli ingredienti vengono sempre indicati in ordine decrescente di quantità quindi l’ingrediente al primo posto della lista sarà l’ingrediente presente in maggiore quantità. Un cioccolato che ha al primo posto lo zucchero non è un prodotto di elevata qualità. In un buon cioccolato la percentuale di cacao deve essere elevata (superiore al 50%) e l’elenco degli ingredienti non troppo lungo.

Bisogna fare attenzione anche che la dicitura “burro di cacao” che non deve essere sostituita con altri oli tropicali o grassi vegetali (olio di palma e olio di colza) di qualità inferiore rispetto al burro di cacao, che trasformano l’uovo di Pasqua in un surrogato.

Molto spesso anche il prezzo delle uova può trarre in inganno il consumatore. Esistono prodotti di buona qualità, con marchi poco conosciuti, dal prezzo contenuto e prodotti di discussa qualità a prezzi elevati per la presenza di un marchio noto. Non sempre, infatti, i grandi marchi offrono prodotti pregiati.

Con questa piccola guida ai benefici del cioccolato e alla scelta dell’uovo di Pasqua colgo l’occasione per ribadire ancora una volta che seguire uno stile di vita sano non vuol dire privarsi dei piaceri della vita ma avere cura della propria salute facendo scelte consapevoli riguardo la qualità degli alimenti.

Perciò scegliete la qualità e viva il cioccolato!!!

Iscriviti alla mia newsletter

Sarai sempre aggiornato sui miei post e avrai informazioni utili al tuo benessere ed esclusive.

Acconsento al trattamento dei miei dati personali in conformità al D.Lgs 196/2003. Leggi la Privacy Policy.

Commenti

Chiamami 389-5148005